Hereditary - le radici del male

 

 

 

 

GENERE: Drammatico, Horror
ANNO: 2018
REGIA: Ari Aster
ATTORI: Toni Collette, Gabriel Byrne, Alex Wolff, Milly Shapiro, Ann Dowd, Mallory Bechtel, Zachary Arthur
PAESE: USA
DURATA: 127 Min
DISTRIBUZIONE: Key Films/Lucky Red

TRAMA HEREDITARY - LE RADICI DEL MALE:
Hereditary - le radici del male, il film scritto e diretto da Ari Aster, trasforma una tragedia famigliare in qualcosa di funesto e di profondamente inquietante, spingendo il genere horror su un nuovo terreno ancora più agghiacciante.
Quando l'anziana Ellen muore, i suoi familiari cominciano lentamente a scoprire una serie di segreti oscuri e terrificanti sulla loro famiglia che li obbligherà ad affrontare il tragico destino che sembrano aver ereditato.
Il cast del film vede protagonisti principali Toni Collette, Gabriel Byrne, Alex Wolff, Milly Shapiro e Ann Dowd.
Presentato al Sundance Film Festival 2018 nella sezione Midnight, il film Hereditary, disturbante opera prima di Ari Aster ha conquistato la critica americana che l'ha acclamato all'unanimità come uno degli esordi più brillanti degli ultimi anni.
Prima di questo film, Aster si era già fatto notare nel circuito festivaliero coi corti The Strange Things About The Johnson e Munchausen, incentrati anch'essi su oscuri segreti famigliari ed entrambi visibili sul sito ufficiale del regista.
Tutta la critica e il pubblico che finora ha visto il film concordano su una cosa: Hereditary, a differenza della maggior parte degli horror contemporanei, fa davvero paura.
A molti ha ricordato classici come L'esorcista, Rosemary's Baby o film più recenti ma di indubbio impatto come Babadook.
Il critico di Variety l'ha definito "il film più eccitante del Sundance di quest'anno. Perché "ha la sostanza che dà corpo ai momenti di paura e mira a qualcosa di sofisticato: il modo in cui un danno fisico e mentale diventa parte dello spirito di una famiglia e viene trasmesso come se fosse... uno spirito. Comunque la pensiate sul paranormale, questo è un dramma sintonizzato sugli spettri della comunione genitore-figli che vive in tutti noi".
Dal canto suo, Avi Aster ha dichiarato di essere contrario alla concezione contemporanea dell'horror che mira solo a intrattenere il pubblico, come una corsa sulle montagne russe che non lascia segni dopo esserne scesi. Da sempre ama un cinema diverso e tra i film che l'hanno terrorizzato da bambino cita Carrie di Brian DePalma e Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante di Peter Greenaway, che non è nemmeno un horror ma che considera terrorizzante e realizzato da un vero misantropo.

 

 

 

Altri

Iscriviti alla newsletter

Cinema Grande
Via Delle Cappelle, 12 - Altamura
Tel. 080.311.77.05
info@cinemagrande.it

FacebookTwitterFeed

la grande arte al cinema

Oggi in sala

Gotti - il primo Padrino

21.30 

il film racconta l'uomo che fu a capo della criminalità durante gli anni ’80, divenendo praticamente una celebrità, sfoggiando vestiti eleganti e dando l’impressione di essere intoccabile di... >>

Gli Incredibili 2

17.00 - 18.00 - 19.15 - 21.30

La prima a scoprirlo a sue spese nel divertente corto animato Jack-Jack Attack è stata la baby-sitter Kari: l'ultimogenito della famiglia Parr... >>